Home One Archives - Imatec S.r.l.

Green pass al lavoro, verifiche e sanzioni: le faq del governo sulle nuove regole

Con l’entrata in vigore dell’obbligo del green pass in tutti i luoghi di lavoro alle porte (scatta dal 15 ottobre), arrivano i Dpcm che integrano il decreto che ha introdotto l’obbligatorietà e definiscono le regole con le quali milioni di italiani – dipendenti pubblici, privati e autonomi – conviveranno da venerdì. Controlli con la App,

L’autunno dei lavoratori scomparsi: le imprese cercano 400 mila persone

L’autunno dei lavoratori scomparsi: le imprese cercano 400 mila personedi Luca Piana Non solo camerieri: a dispetto dei 2,3 milioni di disoccupati, anche l’industria fatica a trovare tecnici e operai, la svolta hi-tech richiede infatti competenze che latitano, per ragioni economiche e sociali e la riscossa deve partire dalla scuola La Texa di Treviso ha

Tribunale di Modena: «Il lavoratore che non si vaccina può essere sospeso»

Con questa ordinanza del Tribunale di Modena, si cambia passo e si crea un importante precedente giuridico, per cui un datore di lavoro può sospendere dal servizio e dalla retribuzione i dipendenti che non vogliono vaccinarsi contro il coronavirus. Il giudice civile Emilia Salvatore ha definito che: «Il datore di lavoro si pone come garante della salute e

Ufficiale il rinnovo contratto per metalmeccanici pmi

Aumento medio di 80 euro per una durata contrattuale 1 giugno 2021- 30 giugno 2023Si sono concluse con la firma del rinnovo del contratto di categoria, le trattative tra Confimi Impresa Meccanica, Uilm-Uil e Fim-Cisl. “Un contratto che, con validità 2023, ribadisce l’importanza di Confimi Meccanica all’interno del panorama delle piccole e medie imprese del

Decreto Sostegni, ecco i nuovi bonus Covid per le aziende

Decreto Sostegni, i nuovi bonus Covid:Arriva la seconda parte di aiuti, agevolazioni, contributi e sgravi fiscali da parte del governo per sostenere famiglie e imprenditori in difficoltà a causa delle chiusure. Nella bozza del decreto Sostegni bis atteso a maggio ci sono: contributi a fondo perduto alle imprese per circa 14 miliardi con la possibilità

Il governo Draghi usa per la prima volta il Golden power

Bloccata l’acquisizione cinese di un’azienda lombarda dei semiconduttoriIl settore è in subbuglio perché la carenza di chip sta mandando in crisi la filiera dell’automotive: per questo l’esecutivo ha ritenuto “strategico” bloccare l’acquisto del 70% della Lpe da parte della Shenzhen Investment Holdings “Sul Golden power sono d’accordo con il ministro Giorgetti: va usato quando è

Il più grande sito d’Europa per la trasformazione del pomodoro

Concentrato, polpa, ciliegini, pelati e a pezzettoni. A Foggia sorge il più grande sito industriale d’Europa per la trasformazione del pomodoro, raccolto esclusivamente in Puglia. Si tratta della sede italiana di Princes Industrie Alimentari (PIA), società leader nella lavorazione di questo ortaggio costituita nel 2012, controllata da Mitsubishi Corporation e con base a Liverpool. Quella

Ristori, arrivano 9,5 miliardi da Draghi: fino a 150mila euro a impresa e partite Iva

A chi spettano L’identikit dei beneficiari? Ricavi non superiori a 5 milioni di euro pre-crisi e perdite pari a oltre un terzo nell’annus horribilis della pandemia rispetto al 2019. Il dl ‘Sostegni’, primo decreto economico del governo Draghi, manda in soffitta il criterio rigido dei codici Ateco indennizzare le attività colpite dai lockdown estendendo la

Parma, Cibus 2021 riparte: “Appuntamento la prima settimana di settembre”

Al termine di due sondaggi, uno tra le aziende espositrici e l’altro tra i buyer nazionali ed esteri, Fiere di Parma e Federalimentare hanno fissato le date di Cibus 2021: si terrà nella prima settimana di settembre, da martedì 31 agosto a venerdì 3 settembre. Alla decisione ha concorso anche una valutazione sul processo di

L’export agroalimentare made in Italy cresce nonostante la crisi

Se il PIL diminuisce causa pandemia il Made in Italy agroalimentare, incredibile ma vero, è l’unico settore che va in controtendenza ed aumenta l’export. Lo dicono i dati ISTAT elaborati da una analisi della Coldiretti da cui emerge che di fronte alla caduta dell’8,8% del Pil dovuto all’andamento negativo della domanda sia della componente nazionale